beautiful moments
Leave a comment

Ecco come ha fatto: la storia golosa di Federica Egori, tra ricette, paillettes e brio

Ecco come ha fatto: la storia golosa di Federica Egori, tra ricette, paillettes e brio

Dimenticate la serie televisiva con casalinghe molto disperate (Disperate housewife, ndr), perchè oggi intervistiamo una “Principessa casalinga per attitudine, attenta a ogni dettaglio”.

Eh sì, perché Federica Egori ha fatto della passione della cucina una ricetta vincente, tanto da essere una beniamina sul canale QVC, ma anche una food blogger e instagramer, a suon di ricette, solarità e paillettes!

Ma andiamo con ordine: Federica in verità ha studiato come restauratrice su porcellana e ceramica, specializzandosi in “foglia d’oro”, ma nella sua casa natale, nonne, mamma e zie sono tutte appassionate della cucina e dell’arte della tavola: vere padrone di casa. E così dopo qualche anno tra pennelli e colori, diventa dapprima dimostratrice e poi, sbarcando su QVC, può finalmente esprimere tutta se stessa: la gioia, l’entusiasmo (una vera tempesta orientale) e la passione per la cucina.

E dopo ben otto anni in QVC e le numerose richieste di ricette, apre anche il suo blog, con ricette e foto gustose e poi la sua pagina su Instagram, dove mette anche un pezzettino della sua vita.

Perché non è solo una cuoca sopraffina, ma anche una giovane donna che ama le paillettes (all’intervista arriva con una meravigliosa gonna con macro paillettes che abbiamo invidiato molto) e una mamma premurosa e briosa.

Prima di tutto parliamo alla chef: cos’è per te un buon piatto?

Io sono per la cucina godereccia, ma allo stesso tempo sono attenta, quindi un buon piatto deve essere nutriente, bilanciato e con pochi grassi (e qui viene fuori la Federica mamma, ndr).

E un buon piatto con chi?

Con amici cari, il mio compagno e un buon vino (che sceglie rigorosamente il mio compagno).

Nella tua presentazione ti consideri la “principessa di casa”, cosa significa?

Quando ero bambina, avendo origini liguro-toscane e vivendo nei casali di famiglia, pensavo di essere una principessa e che esisteva solo quel tipo di casa. Crescendo poi la realtà è stata un po’ diversa, ma ho capito che essere principessa di una casa è uno stato mentale.

Questa giovane donna, dagli occhi grandi e bellissimi (di un celeste vibrante), raggiante (alla quale spesso in tv le chiedono di essere meno vivace), piace perché è vera e chissà se non la vedremo presto in un programma televisivo…

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *