Author: theboss

Ah le caviglie delle donne

A un certo punto le cedetti il passo, andò avanti e il mio sguardo cadde sulle sue caviglie, ah le caviglie delle donne… La vedevo muoversi lentamente sui quei tacchi vertiginosi, quasi ondeggiante ma assolutamente sicura nell’incedere, un passo avanti all’altro. Il tacco sottile diventava la base di quella meraviglia, di quella che io giudico un’opera d’arte: la caviglia sottile, l’osso del malleolo che esce con fierezza. Come faranno mai a stare in equilibrio le donne? Si attardò, e nel fermarsi un momento, la riga sul collant divenne un confine, uno spartiacque. Ed io in estasi, balbettai qualcosa, lei sorrise, mi aveva avvinto, e lo sapeva…   Photo: Maddy Squillace

Don’t forget the mirror

Tre amiche dissertano di amenità e scoprono il significato dello specchio!  È l’alleato prezioso per sentirsi la più bella? Un semplice strumento in bagno? Uno spauracchio con cui fare i conti? O addirittura il vero confronto con chi incontriamo?