beautiful moments
Leave a comment

Adolescenti in precario equilibrio: ecco il libro In bilico per mamme e figli

Le mamme che hanno un adolescente lo sanno quanto possono essere in bilico i ragazzi a quell’età. In bilico è un romanzo di formazione che racconta l’evoluzione e la maturazione di due preadolescenti, Timoteo e Lodovica, alle prese con un’apparente, tranquilla vita quotidiana di provincia.

Ambientato nel contesto del nostro tempo e, in particolare nell’ambito della scuola dove i ragazzi fanno le loro prime e importanti esperienze di vita, tocca alcune delle problematiche che molto spesso i giovani di oggi devono affrontare: il bullismo, la bulimia, la crisi adolescenziale, il difficile rapporto con la famiglia dove regna l’incomunicabilità, l’incomprensione e l’indifferenza. La vita di molti ragazzi è “in bilico”, in un precario equilibrio che a volte si rompe causando dolorose cadute.

Mariella Fiore – romanzo In bilico

Abbiamo incontrato l’autrice Mariella Fiore che in punta di piedi ci ha fatto entrare nella quotidianità dei ragazzi e degli adulti, facendoci piangere e ridere con loro, con un finale tutto aperto che prospetta sviluppi e mutamenti.

In Bilico, Mariella Fiore

Chi dovrebbe leggere questo libro?

In primis i ragazzi di scuola media e biennio superiori, poi tutti gli altri perché è possibile identificarsi e ritrovarsi nei vari personaggi con semplicità e immediatezza.

 

Tu per chi lo hai scritto?

Io l’ho scritto perché ce l’avevo dentro da diversi anni e per gratitudine nei confronti di quelli che sono stati i miei maestri.

 

Timoteo e Ludovica sono in bilico, riusciranno a stare in equilibrio?

Ci riusciranno, anche se in modo precario come è precaria la vita. Ci riusciranno perdendolo e riconquistandolo più volte.

 

Qual è la paura più grande degli adolescenti? E dei genitori?

Degli adolescenti credo sia quella di non riuscire a farsi ri-conoscere, dei genitori quella di aver tradito i figli regalando loro una vita priva di strumenti per affrontare il “bilico” naturale che tutti ci troviamo ad affrontare.

 

Cosa possono fare i genitori? E cosa possono fare gli adolescenti?

Entrambi possono riconoscere e comunicarsi la paura di esistere, un sentimento lecito e sano finché ci porta a sentirci fragili, umani e uguali, in fondo, agli altri. Un sentimento prezioso che porta a superarci e a guardarci con la gioia e l’emozione dell’accoglienza senza sentirci giudicati.

 

qual è il prossimo libro?

A dire il vero ce ne sono tre nelle idee e nel cuore: un seguito, dieci anni dopo, una raccolta di racconti con tema centrale l’amore, una storia di famiglie, di amicizia e di amore che attraversa un trentennio. Forse l’ultimo è più di una semplice idea?

Buona lettura

contatti: mariellafiore@inwind.it

Editore Edisco, Torino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *