beautiful tips
Leave a comment

A scuola di trucco: i 4 prodotti base

DDP totale

Perfetto se hai fretta o poca manualità, “a scuola di trucco” comincia con i 4 prodotti base.

 

Mia madre, quando ero in ritardo (praticamente ogni mattina) mi accompagnava a scuola e non usciva mai senza il suo rossetto rosso, un occhialone nero da diva e l’impermeabile. Poi tornava a casa e si truccava e si vestiva di tutto punto. Non l’ho mai vista in disordine. È stata una grande ispirazione per me, mi ha insegnato lo stile, gli abbinamenti, a non essere mai banale. Mi ha donato la cosa più importante: la stima e il rispetto per me stessa. Così ogni mattina anche io non posso uscire senza essere truccata e se la domenica vado in caffetteria e non sono ancora pronta, metto l’occhialone da diva e il rossetto rosso.

Ho perfezionato la capacità di truccarmi grazie ai corsi e ai buoni consigli del mio amico Luigi Sutera, make-up artist di Diego Dalla Palma. Luigi è semplicemente adorabile perché è dotato di uno spirito acuto, spiritoso, poetico e allo stesso tempo concreto. Gioca con le parole nello stesso modo in cui accorda i colori, un artista con la sua tavolozza di sfumature e metafore.

Luigi dice sempre: il correttore toglie la stanchezza e il fard aggiunge un po’ di allegria!

Ci sono 4 trucchi base che proprio non puoi tralasciare e che consentono un make-up  veloce e la sensazione di essere in ordine per uscire.  Ci vogliono veramente poco più di 5′, è assicurato!

 

DDP correttore

1 IL CORRETTORE

Fondamentale è il correttore che, se scelto cromaticamente in maniera adeguata, può essere utilizzato sia per nascondere o alleggerire visivamente le occhiaie, sia per correggere imperfezioni cromatiche, ove ce ne fossero. Si può utilizzare al posto del fondotinta, soprattutto nella stagione calda, intervenendo dove è indispensabile.

Per chi ha più manualità: il correttore arancione va bene per coprire le occhiaie, il correttore verde invece per attenuare le imperfezioni rosse come la couperose. Ma non deve essere chiaro (non beige o bianco o rosa) per evitare l’effetto panda. Il correttore si mette nell’incavo dell’occhio e non sulla borsa, non sopra sulla palpebra mobile né sotto, lo si stende con il pennello che lo rende più leggero e arriva dove si vuole e soprattutto dosa la quantità. Se ne mette poco all’inizio e poi si aggiunge.

La texture fluida copre meno e
va bene per le meno giovani e va seguito dalla cipria trasparente che va picchiettata su tutto il viso per fissare e per far scorrere il fard e gli ombretti. Lo stick copre di
più e va bene per le giovani.

DDP fard

2 IL FARD

Il secondo prodotto in assoluto più utile è il fard. Per chi ha il viso molto magro va bene il fard, con colori brillanti, sulle gote con un effetto bone mine perché rende il viso molto pieno. Per chi ha il viso tondo va meglio il fard terroso (dal rosa antico al color terra) e va messo nella parte laterale del viso.

DDP mascara

3 IL MASCARA

Rimanendo sugli occhi,
altro passo basilare è il
 mascara. Come si sceglie? Per le poco abili lo spazzolino piccolo veste le ciglia e non fa i grumi. Questo perché, più è grande lo spazzolino e più prodotto rilascia. Si parte dall’attaccatura delle ciglia e si sale con un movimento lento.

DDP gloss

4 IL GLOSS

E ora focus sulla bocca:
quando le labbra sono chiare o disidratate si consiglia l’uso di un gloss o di un burro cacao che apporta un effetto emolliente e idratante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *