Year: 2019

Ecco i 9 regali che faranno contente tutte le nostre amiche

Ultime ore per i regali di Natale. All’amica che ama farsi riconoscer dal profumo! Mi piace pensare a come sarà capace di interpretarlo perché Jo Malone gioca sempre sul fragrance combining. L’arte di combinare i profumi, un giorno indossato da solo, un altro fuso con un altro profumo, prima uno poi l’altro e ancora prima l’altro in una evoluzione continua sulla pelle.   All’amica che ama i prodotti naturali! Quando voglio donare un prodotto con ingredienti naturali, senza componenti chimici superflui (senza paraffina, vaselina e cessori di formaldeide e parabeni), attento all’ambiente grazie al packaging con carta riciclata ed energia prodotta con impianti fotovoltaici, io scelgo Bottega Verde e questa volta mi é piaciuto da matti il set mandorle dolci. Nella scatola bella da vedere c’è il bagnodolce, la saponetta, la crema mani, il burro corpo e l’olio setoso. Oppure il beauty set Dahlia Bagnoschiuma e Crema Profumata per il Corpo di Erbolario.   All’amica sempre up to date La nuova collezione Les Ornements de Chanel, propone un make up per le feste glamour e sofisticato, …

Un tempo tutto nostro: la pulizia del viso dall’estetista

Le vacanze potrebbero essere anche un tempo da dedicarci, tutto nostro, per prenderci cura di noi, per esempio andando dall’estetista a fare una pulizia del viso. Abbiamo intervistato Annamaria Previati, naturopata ed estetista professionista, titolare di Biostudio Natura, atelier di Benessere e Bellezza a Milano, per capire meglio, quando e come regalarci questo momento. Diciamolo subito, perché è importante fare la pulizia del viso proprio in un salone di bellezza? La pulizia del viso va fatta per favorire il ricambio della pelle, il rinnovamento e approvvigionamento delle cellule e delle giuste sostanze, che andrebbero studiate in funzione delle varie reazioni della pelle, del ph, dal caldo del vapore a temperature differenti. Serve a far conoscere alla persona che lo riceve la sua pelle con le sue reazioni e al professionista dà il modo di trovare le tecniche adeguate per trattare correttamente quel tipo di pelle, in modo delicato, armonico e competente.Inoltre alla fine della strizzatura, se necessaria il professionista, disinfetta, riequilibra il pH applica maschere sebonormalizzanti reidrata e restituisce alla cute la normale protezione lipidica. …

E se il regalo di Natale fosse adottare a distanza un bambino? Ecco l’Associazione Amici per il Centrafrica Carla Maria Pagani

A Natale siamo tutti più buoni. Ed è facile in questo periodo cadere in buonismo o in demagogia. Ma oggi vi voglio portare nel paese più povero del mondo, per raccontarvi di Amici per il Centrafrica Onlus, un’associazione apolitica e laica istituita nel 2001 che lavora per un aiuto concreto (ma veramente concreto) ed opera attivamente e direttamente sul territorio in Repubblica Centrafricana, con i bilanci certificati ed un solo stipendio pagato (di 20 mila euro) poiché gli altri membri sono tutti volontari. Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, un paese devastato da un’instabilità politica e ricorrenti scontri sanguinosi, con un tasso di mortalità più elevato del continente, dove malattie guaribili, con normali parametri medici, divengono mortali e a farne le spese sono proprio i più piccoli. Al motto: “Dai un pesce ad un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita”, abbiamo incontrato il Presidente dell’Associazione Amici per il Centrafrica Onlus, Pierpaolo Grisetti. L’Associazione Amici per il Centrafrica crede e promuove una partecipazione responsabile e solidale verso i bisogni, il disagio e le speranze, …

Ecco il Dr Matteo Benedet: medico estetico e chirurgo plastico che crede nella naturalezza

Il Centro Medico Galeno nasce come studio di medicina e chirurgia estetica dalla volontà del Dr Matteo Benedet e del Dr Franco Vercesi, di offrire servizi all’avanguardia dalla medicina estetica, alla terapia laser, alla chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica maggiore, praticata anche in altre strutture. In un continuo aggiornamento di corsi, come di macchinari innovativi, seguendo ciò che realmente funziona, all’insegna della naturalezza. Abbiamo incontrato il Dr Benedet per conoscere le più innovative tecniche di medicina estetica e non solo. Entrando nel Centro si legge a chiare lettere che uno dei valori è la naturalezza, come è possibile perseguirla con la chirurgia estetica?Non sempre le richieste che ci rivolgono le pazienti richiedono un cambiamento, a volte è solo una ricerca di ciò che è stato qualche anno prima. Il Chirurgo Estetico può semplicemente riportare l’orologio biologico indietro di qualche anno, poi però la palla passa alla paziente che decide la velocità in cui farlo avanzare con la vita che conduce.   Ha mai detto no?Sì, a certe richieste smodate! Credo nella naturalezza, non faccio per …

Crescita personale femminile: come trovare la linfa vitale

Vi è mai capitato di sentirvi senza energia, in un vicolo cieco? Non parlo tanto di stanchezza fisica (si sa che al cambio di stagione capita), ma quanto di stanchezza mentale, come se non avessimo più la linfa vitale, come se fossimo aride come deserto.Una sensazione disarmante. Ho cercato fuori di me ispirazione per capire. Lessi un libro illuminante che parlava di fonti limpide da cui attingere, una delle quali era: che gioco riuscivo a fare per ore e ore senza stancarmi? Prendiamo l’immagine di noi che giochiamo a quel determinato gioco e portiamola nella vita attuale per trovare la fonte dalla quale attingere. Quello che da bambini ci dava gioia cosa potrebbe essere oggi da adulti?

Novembre vuol dire cappotto

A novembre il capo per eccellenza è il cappotto. Non so se ci avete mai fatto caso che ogni mese ha un suo capo d’eccezione, tipo la giacca di pelle ad aprile (per Pasqua), il trench a ottobre, e così via. Ecco novembre è il cappotto. E diciamolo che è uno dei capi più belli dell’armadio perché veste!Su una camicia, con un maglione a collo alto o su un abitino, lui sta bene con tutto.Poi se è anche elegante nel colore, prezioso nelle impunture e nei materiali diventa il complice da mattino a sera. Grazie a @nenette_official per l’invio di questa meraviglia.

Crescita personale femminile: aboliamo il verbo provare

Ci provoVorrei mandare una proposta alla Accademia della Crusca, no no niente petaloso… La mia proposta é semplice: abolire una volta per tutte il verbo “provare”.E non mi riferisco a provare (leggi gustare) un nuovo piatto o provare (leggi testare) un trattamento o un profumo.Mi riferisco proprio a provare a fare qualcosa, sentite come é già macchinoso.“Voglio provare a fare un corso di cucito”, “voglio provare a cambiare vita”, e non aggiungo neanche “vorrei…” Il verbo provare é contorto, sa di sconfitta in partenza, come un inciampo nel fare, un imprevisto nelle probabilità di riuscire. Se l’Accademia della Crusca non dovesse accettare, eliminiamolo noi dal nostro linguaggio.Da “Voglio provare a cambiare vita” a “voglio cambiare vita”.Forse non ci riusciremo pienamente, ma avremo osato!

La bellezza consapevole: Distillery di Avon

Sapete che mi sto appassionando alla cosmesi naturale, chiamata Clean beauty, una cosmesi senza fronzoli o ingredienti in più: solo quello che serve. È una scelta quella di essere consapevole su cosa ci mettiamo sul viso e che siano sostanze naturali. Oggi vi parlo di Distillery, la nuova linea vegana di Avon. Sono 5 prodotti:–          eco sostenibili–          con ingredienti selezionati ad alta efficacia–          distillati con una formula pura, non diluita, più concentrata, tanto che ne basta, e questo per tutti e 5 i prodotti, una piccolissima quantità!–          Testati clinicamente e dermatologicamente e contro le allergie Cosa non troviamo:sono privi di profumazione e alcool. Vediamoli insieme: Primo prodotto: Olio viso Purify, oltre il 97% di olio di jojoba. Cosa fa? Purifica e rinnova la pelle immediatamente Quando si usa? Ogni sera prima dei trattamenti abituali o insieme alla crema giorno. Secondo prodotto: Crema da giorno spf 25 Shade the day Cosa fa? Idrata e protegge la pelle grazie filtri solari minerali puri, perfetta come base del make up Quando si usa? la mattina su pelle detersa e asciutta Terzo prodotto: Crema da notte Sleep Potion Cosa fa? Attenua visibilmente le rughe e le discromie, idrata in profondità e migliora il tono e la luminosità Quando si usa? La sera su pelle detersa e asciutta Quarto prodotto è una chicca: Polvere C Shot Praticamente con 2 dosi ci facciamo uno shot di Vitamina C ed E Cosa Fa? Ha un’azione illuminante Quando si usa? Due dosi di polvere unite all’idratante o al siero. Il quinto prodotto è il Detergente Clean Break, con il 69% di pura albicocca pressata Cosa fa? Rimuove il …

Crescita personale femminile: il dubbio

Solo un uomo che sappia cosa vuol dire essere sconfitto può scendere fino al fondo della sua anima e venire su con quell’oncia di potenza necessaria per vincere quando il combattimento è pari. MUHAMMAD ALI Non ascoltare il coro!Accade a un certo punto che la tua voce interna te lo dica, si insinua il dubbio: forse è arrivato il momento di cambiare la strada intrapresa, scendere dal treno sul quale si è saliti, arrendersi buttando la spugna, lì all’angolo.Le gambe ti tremano, il volto è pieno di sudore e di incertezze, la spugna nella mano che trema. Arriva a un certo punto il dubbio che forse è sbagliato continuare.E senti il coro, di sottofondo, che ti dice: dai getta la spugna, non ce la puoi fare. Ed è proprio in quel fottutissimo momento di dubbio che capisci quanto è importante, capisci su quali basi hai fondato la tua determinazione e prendi quell’oncia di potenza e forse la partita non la vinci lo stesso. Ma te la sei giocata, non ti sei arresa, ci hai creduto …