beautiful tips
Leave a comment

Ecco come scegliere il fondotinta per avere una base perfetta!

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta

Dopo i quaranta, e non sto qui a dire la cifra esatta, la cosa più importante nel trucco è decisamente avere una colorito omogeneo. E la domanda clou è: come scegliere il fondotinta? 

Piccole macchioline dovute al sole o alla gravidanza o a qualche farmaco, qualche brufoletto, qualche segno di espressione… per rendere uniforme la pelle del viso, il fondotinta è fondamentale.

Ma quanto se ne mette?

Come si sceglie la gradazione giusta per il proprio tono, soprattutto quando il sottotono è olivastro (leggi tendente al verde)?

E la cipria serve davvero?

A tutte queste domande ha risposto il vulcanico Amedeo Patrizi, Training&Promotion Manager di Sisley Paris Italia, (avviso che la prossima volta faremo un video perché Amedeo è un tale piacere ascoltarlo: semplice nelle spiegazioni, ma allo stesso tempo approfondito e spassoso!)

 

1° consiglio: il segreto è poco prodotto per iniziare!

Fai sempre in tempo ad aggiungere ma mai a togliere. Prendi la dose giusta di prodotto e stendi con la spugnetta, con le dita e con il pennello. L’applicazione col pennello risulta più bella, più professionale, distribuisce bene il prodotto, non crea accumuli e riesci a sfumarlo perfettamente.

 

2° consiglio: inizia ad applicare per piccoli porzioni di spazio.

Non fare i classici 5 puntini sul viso e poi vai a stendere, perché se non hai una mano abituata, tempo che ne stendi uno, che gli altri sono asciutti. Ti costruisci la tua base applicando il prodotto nelle varie zone del viso, dal centro verso l’esterno, dal basso verso l’alto.

 

Sopra il correttore va messo il fondotinta? Più prodotto sul viso metti più il trucco sembrerà artefatto e i segni saranno evidenziati.

Se tra fondotinta e correttore c’è una grande differenza cromatica, allora mettilo per uniformare, altrimenti se c’è più chiaro sugli occhi non è un problema anzi, dona luminosità anche perché, quando truccherai gli occhi, questa differenza cromaticamente non sarà più percepibile.

Il fondotinta Sisleÿa Le Teint è fomulato come una crema anti-età, oltre a svolgere un’azione decorativa. Grande concentrazione di principi attivi, prende spunto dalla tecnologia di Sisleÿa, regalando luminosità grazie a delle polveri soft focus che giocano con la luce e attenuano le imperfezioni e a pigmenti rivestiti che si distribuiscono uniformemente, non creano accumuli di prodotto e anche una mano meno esperta avrà la capacità di creare una base omogenea.

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_le-teint-sisley-paris

 

La parola d’ordine è omogeneità.

 

3° consiglio: il tono del fondotinta? Come si sceglie il colore per evitare l’effetto mascherone?

Il fondotinta non serve per cambiare colore alla pelle ma per uniformare l’incarnato, per cui il colore giusto sarà quello più simile della nostra pelle.

Lo provi sul viso o sul collo, non sul polso!

Attenzione: La pelle olivastra ha un sottotono verde e va usato un fondotinta rosato, perché il rosso sul verde si neutralizza, la pelle del viso risulta così più luminoso del collo.

Le orecchie non si truccano!

Per la pelle con il sottotono dorato, il fondotinta è a base gialla.

Se il sottotono è più freddo, più lunare, il fondotinta è su base rosata.

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_la-cipria

4° consiglio: la cipria necessaria

Poi metti la cipria Phyto-Poudre Libre in polvere micronizzata, l’alleata ideale per completare il make up.

Dai tre colpi alla scatolina chiusa e quella che hai sul piumino è la quantità giusta per opacizzare perfettamente tutto il viso. Si mette pochissima cipria.

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_phyto-poudre-libre

Si parte dal centro del viso che sono le zone più grasse e poi sul resto, lascio la zona contorno occhi per ultima per evitare di dare spessore ed evidenziare i difetti.

 

In borsa sempre utili

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_instant-perfect

E in borsa per sistemarsi durate la giornata, l’Instant Perfect si mette con i polpastrelli anche sul make up, sui punti critici un po’ grassi per opacizzare.

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_instant-perfect-sisley-paris

Da tenere in borsa anche il Double Tenseur che rinfresca (con effetto lifting) il viso dopo una giornata fuori casa, per essere pronte per la cena.

come-correggere-e-coprire-le-occhiaie-e-le-borse-sotto-gli-occhi_double-tenseur

 

 

ecco-come-scegliere-il-fondotinta-per-avere-una-base-perfetta_tot

Photos: Andrea Delbò

Stlist: Clelia Carpi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *